Errori critici dei driver più anziani coinvolti in incidenti stradali

Quanti Autisti di Ambulanza abbiamo con una età avanzata? ed inoltre secondo voi, questa categoria di conducenti… “anziana” sono più a rischio di esser coinvolti in un incidente stradale, rispetto un’Autista più giovane?

Driver

Ma ora leggiamo questo studio della NCBI… e traiamo le nostre conclusioni!

OBIETTIVO:

I conducenti più anziani sono a maggior rischio di coinvolgimento in incidenti per chilometro percorso. Lo scopo di questo studio era di esaminare gli errori dei conducenti più vecchi coinvolti in incidenti gravi per determinare quali errori sono più prevalenti.


METODI:

Old driver

Il National Motor Vehicle Crash Causation Survey dell'Amministrazione per la sicurezza stradale dell'Amministrazione nazionale ha raccolto dati approfonditi sulla scena per un campione rappresentativo a livello nazionale di 5470 incidenti stradali segnalati dalla polizia negli Stati Uniti nel 2005-2007 per i quali sono stati inviati servizi medici di emergenza. Ci sono stati 620 incidenti che hanno coinvolto 647 guidatori di 70 anni e oltre, che rappresentano 250.504 anziani conducenti coinvolti in incidenti. La proporzione di vari errori critici commessi da conducenti di età pari o superiore a 70 anni è stata confrontata con quella dei conducenti di età compresa tra i 35 e i 54 anni.

Errata percezione

RISULTATI:

L'errore del conducente era la ragione fondamentale per il 97% degli incidenti anomali che coinvolgono driver più vecchi. Tra i conducenti più anziani che hanno commesso errori critici, i più comuni erano

  • la sorveglianza inadeguata "disattenzione" (33%)
  • l'errata valutazione della lunghezza di uno spazio tra veicoli o velocità di un altro veicolo "errata percezione del pericolo e delle distanze"
  • manovre illegali e non consentite
  • malori e sogni ad occhi aperti (6% ciascuno)

La sorveglianza inadeguata (33% vs 22%) e gli errori di valutazione del gap o della velocità (6% contro 3%) erano più diffusi tra i conducenti più anziani rispetto ai conducenti di mezza età. Il 71% degli errori di sorveglianza inadeguati dei conducenti anziani era dovuto al fatto di non vedere un altro veicolo o di non vedere un controllo del traffico piuttosto che non riuscire a guardare, rispetto al 40% di errori di sorveglianza inadeguati tra i conducenti di mezza età. Circa due terzi (66%) degli errori di sorveglianza inadeguati dei conducenti anziani e il 77% dei loro scarti o

Svolte a sinistra

errori di errata valutazione della velocità sono stati commessi quando si svolta a sinistra agli incroci. Quando i conducenti più anziani viaggiavano fuori bordo o percorrevano la linea della corsia, ciò era più comunemente dovuto a errori non prestazionali ma ad improvvisi malori (51% e 44%, rispettivamente), mentre i conducenti di mezza età erano coinvolti in questi tipi di incidenti per altri motivi. Errori di valutazione di gap o di velocità e errori di sorveglianza inadeguati erano significativamente più diffusi tra i conducenti anziani di sesso femminile rispetto ai conducenti di mezza età di sesso maschile, ma la prevalenza di questi errori non differiva significativamente tra i conducenti maschi anziani e di mezza età. Questi errori comprendevano il 51% degli errori tra i conducenti donne anziane, ma solo il 31% tra i conducenti maschi anziani.


CONCLUSIONI:

Svolta a sinistra…

Gli sforzi per ridurre i coinvolgimenti in incidenti stradali dei conducenti elencati precedentemente, dovrebbero concentrarsi sulla riduzione della probabilità degli errori più comuni dei driver. Le contromisure che semplificano o eliminano la necessità di effettuare svolte a sinistra nel traffico, come rotatorie, segnalazioni di svolta a sinistra protette e segnaletica orizzontale divergente nelle intersezioni, potrebbero ridurre la frequenza di errori di sorveglianza e gap o di errori di valutazione inadeguati. In futuro, le comunicazioni da veicolo a veicolo e da veicolo a infrastruttura potrebbero anche aiutare a proteggere i conducenti più anziani da questi errori.

Fonte:https://www.ncbi.nlm.nih.gov

www.coeslazio.it

seguici su: CoES Lazio Facebook – CoES Lazio Twitter – CoES Lazio Youtube

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: