Adeguamento buoni pasto nel 118…

Consumare un pasto ormai per gli operatori del 118 che prestano servizio sulle ambulanze, automediche, autoinfermieristiche e servizi assimilati, soprattutto chi svolge il doppio turno di 12 ore e oltre, sta diventando sempre più difficile e dispendioso per via dei continui aumenti ma anche per il gran numero di servizi effettuati grazie all’aumento esponenziale negli ultimi anni della richiesta ai servizi di emergenza, una recentissima ordinanza di Cassazione potrebbe dare qualche speranza se adeguatamente impugnata da sigle sindacali e associazioni di categoria.